RECUPERO RIFIUTI NON PERICOLOSI – R5

In funzione delle condizioni fisiche in cui si trova il rifiuto, il processo di lavorazione può iniziare nel frantumatore (linea A) oppure può cominciare direttamente nel miscelatore/omogeneizzatore (linea B).
Il materiale che non necessita di una successiva omogeneizzazione, ma soltanto di una riduzione volumetrica, viene inviato al frantumatore (linea A) e successivamente (linea C) stoccato come end of waste per essere riutilizzato all’interno dell’area soggetta a campagna di recupero o commercializzato presso altri destini.
Là dove non vi è la necessità di una riduzione volumetrica, il rifiuto è inviato (linea B) al miscelatore / omogeneizzatore in cui vengono caricati altri materiali naturali (sabbie, ghiaia, ecc.) e i leganti in base al prodotto finale richiesto dall’appaltante o dal destino finale.

ciclo_r5_np